mercoledì 26 febbraio 2014

Muffins allo Yogurt e Cacao con Oreo, Smarties e gocce di cioccolato

Questi muffins sono un esperimento! Ho visto gli Oreo alle macchinette dell'università qualche tempo fa e ho subito pensato a una ricetta con questi biscottini. l'altro giorno hanno proposto ad un programma televisivo i muffins con il fondo biscottato....cadevano proprio "a fagiuolo" come si suol dire!
Inoltre in frigorifero avevo uno yogurt che ci stava abbandonando e che ho salvato in extremis! :P
La confezione di Oreo conteneva sei biscotti, giusti giusti per i miei stampini in silicone! 
Dato che mi avanzava un sacco di impasto ho fatto due infornate, una di Oreo muffins, l'altra di Smarties Muffins". 





Ingredienti
  • 125 g di yogurt bianco
  • 110 g di farina 00
  • 100 g di zucchero
  • 60 g di burro
  • 1 uovo
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1/2 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • 6 biscotti Oreo
  • gocce o scaglie di cioccolato fondente
  • Smarties q.b.
Preparazione
Accendete il forno a 180°C. 
In una ciotola unite la farina, lo zucchero, il bicarbonato, il lievito per dolci, la vanillina e il cacao amaro, quindi mescolate.
In un secondo contenitore mescolate il burro morbido tagliato a pezzetti, l'uovo e lo yogurt.
Unite il composto liquido agli ingredienti secchi senza mescolare troppo: qualche giro va bene!
Ora inizia la parte divertente!!!
Mano agli Oreo!! Mettete un biscotto in ogni stampino e versate sopra un cucchiaio di impasto (o comunque la quantità sufficiente a riempirne i 2/3 altrimenti avrete un'esplosione al cacao durante la cottura!). 
Riempite in questo modo tutti e sei i pirottini; nel frattempo unite le gocce o scaglie di cioccolato fondente all'impasto avanzato e mescolate. Ripetete l'operazione di riempimento e decorate la superficie con degli Smarties. Ora siamo pronti per infornare entrambi i tipi di Muffins.
15 minuti in forno a 180°C et...voilà! 














lunedì 17 febbraio 2014

Cookies al Cioccolato Bianco e Noci Macadamia




Piove...piove...tra poco mi spuntano le branchie! 
Tra un articolo per il giornale e uno per il blog di storia online, tra le letture dell'"Edipo Re" di Sofocle e quello di Seneca per il nuovo corso di Storia della Filosofia morale...direi che una bella biscottata è d'obbligo! :P
Questa volta ho optato per un caldo e goloso abbraccio tra il cioccolato bianco (dato che al supermercato c'erano le offerte ne ho approfittato per fare la scorta!) e le noci macadamia che devo essere sincera non avevo mai assaggiato. Mia mamma è arrivata una sera con una bustina di quelle che all'inizio pensavo fossero nocciole ma che poi mi resi conto essere troppo grosse!
Essendo una curiosona e salutista ho fatto un giro su internet e ho scoperto che questo frutto originario del Queensland, regione a nord-est dell'Australia, fu scoperta dagli aborigeni 500 anni fa e solo nel 1858 dagli europei. 
Questo frutto costituito da una mandorla e un guscio durissimo è noto anche per le proprietà benefiche: è uno dei semi oleosi con un maggior contenuto di acidi grassi monoinsaturi, di minerali (soprattutto calcio e fosforo) e vitamine( A, B1 e B2). Contengono anche flavonoidi (antiossidanti naturali) e notevoli quantità di acido palmitoleico. Recenti studi dimostrano che questo acido quasi assente nell'olio d'oliva e nella dieta mediterranea, abbia effetti molto positivi sul metabolismo portando all'organismo benessere e longevità.
Le noci di Macadamia contribuiscono a combattere i radicali liberi (cioè l'invecchiamento cellulare) e il colesterolo "cattivo". Preservano anche fegato e muscoli e l'alto contenuto di fibre regolarizza l'attività intestinale.
Poichè si sposano bene con il cioccolato....bhè, questa è la ricetta dei biscotti!


Ingredienti (per 12 biscotti grandi)
  • 150 g di farina 00
  • 4 g di lievito per dolci
  • 60 g di burro morbido a pezzetti
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo piccolo
  • 100 g di cioccolato bianco 
  • 30 g di noci macadamia
Preparazione

In una ciotola lavorare il burro e lo zucchero fino ad ottenere un composto sodo e spumoso. 
Amalgamare l'uovo incorporandolo bene al burro e allo zucchero. Tagliate grossolanamente il cioccolato bianco e le noci macadamia e uniteli al composto insieme alla farina e al lievito per dolci. Mescolate bene fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aiutandovi con le mani formate una bella palla con l'impasto e staccatene mano mano la quantità necessaria per formare 12 palline che poi schiaccerete e depositerete ben distanti tra loro su una teglia foderata con carta da forno.
Cuocere in forno già caldo a 180°C per 15 minuti (i cookies non dovranno essere molto dorati in superficie). 
Una volta cotti lasciateli raffreddare in modo da farli indurire un pochino in quanto appena estratti dal forno risulteranno molto morbidi.
Si conservano ottimamente per cinque giorni in una scatola di latta...anche se da me non hanno fatto tempo ad entrarci! :P









venerdì 14 febbraio 2014

Brownies ai Lamponi

13.2.2014


Questi Brownies li ho "rubati" dalla dispensa de "La tana del coniglio" (http://www.latanadelconiglio.com/p/indice.html) da cui spesso attingo per le mie sperimentazioni culinarie e devo dire che non mi ha mai lasciato insoddisfatta. Andate a trovare il coniglio nella sua tana quando avete tempo!
Comunque, questi fantastici dolcetti cioccolatosi che uniscono inverno ed estate in una composizione cromatica favolosa grazie al colore intenso dei lamponi...non li ho fatti per San Valentino ma per il giorno prima della festa degli innamorati...diciamo che sono un dolcetto per un anonimo "Buon Compleanno" e perchè avevo bisogno di dolcezza...quindi, cosa c'è di meglio dell'aroma del cioccolato?! :P
Hanno avuto un notevole successo, tanto che non hanno fatto in tempo a entrare nella scatola!
Da provare!!!



Ingredienti
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 125 g di burro
  • 2 uova
  • 20 g di cacao
  • 100 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 125 g di lamponi
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
Preparazione

 Accendete il forno a 180°C. 
Fate scaldare a fiamma dolce il burro in un pentolino e quando inizierà a fondere aggiungete il cioccolato fondente a pezzetti mescolando di tanto in tanto fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Fate raffreddare e incorporate le uova continuando a mescolare bene. 
In un'altra ciotola unite lo zucchero, il cacao, la farina e il lievito, mescolate e uniteli al composto liquido. Fate amalgamare bene il tutto e unite metà dei lamponi precedentemente lavati e asciugati. Usate una spatola e mescolate tutto delicatamente, dal basso verso l'alto in modo da non far spappolare i lamponi. :P
Versate il composto in una teglia rettangolare foderata con carta forno e versate l'impasto livellandolo bene. Decorate la superficie del dolce con i restanti lamponi facendo una lieve pressione per farli entrare appena appena nell'impasto.
Infornate e cuocete a 180°C per 45 minuti.
Una volta cotto fatelo raffreddare una decina di minuti e tagliatelo in quadrotti delle dimensioni preferite.
Chi vuol trasformarlo in un dolce per San Valentino può decorare i brownies con cuoricini di zucchero da "incollare" con una glassa all'acqua e zucchero a velo rosa (alla fragola) facilmente reperibile in tutti i supermercati ben forniti.
Auguri a tutti gli innamorati...e buona serata "au chocolate"!







martedì 4 febbraio 2014

Plumcake alle Carote e Mandorle




Questa ricetta sarà molto apprezzata da chi come me è un salutista e ci tiene alla linea!
Molto semplice e veloce da realizzare, questo dolce è ideale a colazione o a merenda con una bella tazza di tè fumante...english tea of course!
L'origine di questa torta è controversa: alcuni dicono nacque in Norvegia, altri in Svezia, altri ancora ne attribuiscono i natali alla Gran Bretagna, in cui rappresentava parte del razionamento quotidiano di cibo durante la seconda guerra mondiale, o agli Stati Uniti in cui oggi è uno dei dolci preferiti e più economici che è possibile gustare in ogni caffetteria o ristorante dagli anni '60.





Ingredienti
  • 100 g di carote
  • 20 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 80 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 30 g di olio di semi di girasole
  • 1 bustina di vanillina
  • un cucchiaio di farina di cocco (mia aggiunta)
  • qualche mandorla
Preparazione

Iniziate a grattugiare finemente le carote precedentemente lavate e sbucciate avendo cura di far espellere tutta l'acqua aiutandovi con un colino.
Nel frattempo in un'altra ciotola lavorate con le fruste l'uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, cremoso e spumoso.
In un altro contenitore setacciate la farina, la vanillina, il lievito, la farina di mandorle e quella di cocco e infine aggiungete le carote grattugiate ben asciutte.
Mescolate bene il tutto e aggiungete il composto di uovo e zucchero montato prima e infine l'olio. 
Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti versare il dolce in uno stampo da plumcake(se non è in silicone ungetelo bene) e cospargete la superficie con farina di cocco, zucchero di canna e qualche mandorla. Infornate per 40 minuti a 180°C in forno già caldo.
Una volta cotto, fatelo raffreddare ed ecco... il Carrot Cake!











domenica 2 febbraio 2014

Torta Rustica della Nonna

Venerdì mattina dopo due ore di palestra finalmente posso concedermi una piccola microscopica pausa prima di ricominciare a studiare per l'ultimo fatidico esame della sessione invernale.
Vado a trovare la nonna et...voilà! Già sulle scale si sentiva un profumino di dolce appena sfornato e poi...eccola! Una super torta che al primo sguardo devo essere sincera non attira, appena la assaggi però si sentono le noci croccanti sotto i denti, l'uvetta sultanina con il suo sapore inconfondibile, la mela...e poi la morbidezza di questa torta la cui ricetta è stata passata alla nonna da una vicina di casa e che molto probabilmente ha origini pugliesi. Molto molto buona! 
E infine, colpo di scena! Non una ma due torte dato che anche la zia si è cimentata insieme alla nonna!



Ingredienti

  • 2 bicchieri di farina 00
  • 1 bicchiere di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di semi
  • 4 noci sbriciolate
  • 150 g di uvetta (fatta appassire nell'acqua o nel cognac)
  • due pizzichi di cannella
  • una mela a cubetti
  • 2 uova
  • 2 bustine di vanillina
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • 1 bicchiere di latte
Preparazione

In una ciotola lavorare le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto cremoso e spumoso.
In un altro capiente contenitore mescolare la farina, il lievito, il sale, la cannella e la vanillina.
Unire l'olio e il latte al composto liquido e mescolare bene.
Aggiungere la miscela cremosa agli ingredienti secchi e mescolare bene il tutto unendo anche l'uvetta, le noci sbriciolate e la mela a cubetti. Mescolare bene fino a ottenere un composto cremoso.
Dopo aver iniziato a scaldare  il forno a 180°C ungere uno stampo per torte, versarvi l'impasto e far cuocere per 45 minuti.