lunedì 31 marzo 2014

Polpette di Patate, Parmigiano e Prezzemolo al forno




Prima ricetta salata del blog!!!
Questa ricetta è opera della mamma che da "esperta" di cucina...non ha dosato nessun ingrediente, è andata a occhio!
Questa sera sarò rapidissima, devo scappare in redazione, quindi non mi dilungherò molto e posterò subito la ricetta di queste crocchette-polpette al forno a base di patate (di cui confesso di non essere patita) che qui diventano davvero molto, molto saporite! 
se le fate piccoline saranno ottime da servire anche come finger food! 


Ingredienti

  • 4 patate 
  • 1 uovo
  • Prezzemolo
  • Pepe
  • Sale
  • Pangrattato
  • Olio extravergine d'oliva
  • Parmigiano grattugiato
  • Taleggio
Preparazione

 Lessare, sbucciare e schiacciare le patate con uno schiacciapatate e farle raffreddare.
Aggiungere l'uovo, il prezzemolo, il pangrattato, il parmigiano grattugiato, il taleggio a dadini, un pò di pepe e il sale e mescolare il tutto fino a quando non avrete ottenuto un impasto omogeneo e facilmente lavorabile.
Prendete l' impasto e fate delle palline da rotolare nel pangrattato, quindi ungete una teglia, cospargete anch'essa col pangrattato e fate cuocere le polpettine in forno a 180°C per 30 minuti.





Blondies alle Fragole e Cioccolato Bianco con una spolverata di Mandorle


Eccoli finalmente! Nonostante l'influenza sono riuscita a fare questi dolcetti strepitosi e scenografici direi! 
Anche la variante "white" dei Brownies americani noti a tutti può essere oggetto di sperimentazioni culinarie e io oggi ho giocato un pò con i colori e gli ingredienti. 
Dopo una calda domenica di  sole iniziata con 7 km di corsa al parco malgrado il mal di gola (lo so sono pazza!) e un pomeriggio di studio sul balcone (con la sciarpa), il mio solarium personale, per unire l'utile al dilettevole, finalmente mi sono rintanata in cucina a sfornare.


Questi dolcetti che infondono allegria li dedico a una settimana trascorsa all'insegna del buon umore tra spaghettate con gli amici, risate, atmosfere serene in famiglia, i test di ingegneria brillantemente superati da quella genia di mia sorella e a quei piccoli, minuscoli ma per me significativi gesti a distanza, diciamo sui 490 km, forse involontari ma che mi fanno molto piacere.
Andiamo avanti con la Baking Therapy allora! ;)



Ingredienti
  • 500 g di fragole 
  • 180 g di farina 00
  • 180 g di cioccolato bianco
  • 120 g di zucchero semolato
  • 100 g di burro
  • 2 uova
  • una punta di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di mandorle a lamelle

Preparazione
In una ciotola riponete le fragole lavate, asciugate e tagliate a pezzettini.
Fate sciogliere a bagnomaria o nel microonde il burro e il cioccolato bianco ridotto a pezzi e mescolate fino a quando non saranno bene amalgamati. Lasciate raffreddare e nel frattempo unite la farina, lo zucchero, il lievito e il sale in un altro recipiente mescolandoli assieme. Aggiungete le uova e il composto di burro e cioccolato agli ingredienti secchi e mescolate tutto bene fino a quando l'impasto non risulterà liscio e omogeneo (sarà anche piuttosto "colloso"). 
Foderate una teglia rettangolare con carta da forno e versate l'impasto livellandolo con una spatola. Prendete le fragole e decorate la superficie con i pezzetti precedentemente tagliati premendoli leggermente all'interno del dolce. Infine cospargete tutta la torta con le scaglie di mandorla e cuocete in forno pre-riscaldato a 180°C per 30 minuti.
Lasciate raffreddare e tagliate il vostro dolce in quadrati delle dimensioni che preferite.












domenica 30 marzo 2014

Biscotti di pasta frolla alle Nocciole e Cannella



Allora, questi biscotti mi sono venuti in mente mentre prendevo un caffè in un bar-pasticceria in Corso Vittorio Emanuele a Milano. In realtà quelli in esposizione erano dei cestini di pasta frolla alle nocciole e cannella con un cuore di marmellata ai lamponi. Bhè, diciamo che l'altra sera io e la nonna abbiamo provato a fare dei cestini manualmente (esistono gli stampini apposta ma non li ho ancora) arrangiandoci con quello che avevamo in cucina (tipo porta uovo, bicchieri, taglia pasta...), maaaa... missione fallita totalmente!
Alla fine abbiamo optato per dei semplici biscotti tondi con un centro di marmellata di fragole (e qualcuno alla Nutella per mia sorella che ha passato i test di ingegneria e quindi si merita qualche peccato di gola!) che comunque ha strabordato in cottura (come si vede dalle foto dalla qualità abbastanza scadente! Ancora una volta ero solo cellulare-munita e ho dovuto arrangiarmi).
Insomma, brutti ma buoni!


Ingredienti per 20 biscotti

  • 200 g di farina 00
  • 120 g di zucchero semolato
  • 50 g di granella di nocciole
  • 1 uovo
  • 60 g di olio di semi
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di cannella
  • marmellata di fragole (o quella che preferite) q.b.
  • Nutella q.b.
Preparazione
In una ciotola unire la farina, lo zucchero, il sale, la cannella. In un altro contenitore mescolare l'uovo, la granella di nocciole e l'olio. Ora impastate tutti gli ingredienti fino a quando non avrete ottenuto un impasto compatto e omogeneo. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola  e lasciatela riposare in frigorifero per mezz'ora. A questo punto infarinate un piano e stendete la pasta frolla con un mattarello per ritagliare i biscotti della forma desiderata. Io ho ritagliato dei cerchi di diverse misure e schiacciandoli leggermente al centro con la punta delle dita ho ricavato una leggerissima conca da riempire con un pochino di marmellata o nutella (non esagerate perchè altrimenti vi viene l'effetto pizzetta come a me). 
Cuocere a 180°C per 15 minuti in forno già caldo.

La prossima volta mi verranno i cestini!!! :p









Cocchini Bianchi e Neri con un cuore di Mandorla


Ecco una dolce fresco, freschissimo e facilissimo da preparare. Non solo, è anche piuttosto light e velocissimo da preparare. Mercoledì sera sono andata a cena da amici e questa è stata la mia partecipazione al banchetto. I cocchini sono a base di ricotta, uno dei miei ingredienti preferiti che mangerei in tutte le salse purchè rimanga la sua tipica freschezza, farina di cocco e zucchero. In questa versione ho voluto sperimentare una variante al cacao e un piccolo cuore di mandorla in entrambi i tipi di dolcetti...ricordano la versione "povera" dei Raffaello e dei Bounty.
In realtà durante la preparazione (molto frettolosa perchè dovevo ancora studiare, fare la doccia, preparami... ed ero in ritardissimo) ho temuto che qualcosa fosse andato storto: il composto mi sembrava molto, troppo molle...quindi ho aggiunto zucchero e farina di cocco fino a che non ha raggiunto la consistenza adeguata. Ecco questa è la classica ricetta in cui non ci sono dosi precise, si va a occhio e a palato! 
Alla fine sono completamente riusciti e sono arrivati a destinazione dopo un'ora di viaggio (causa navigatore in tilt) magicamente incolumi.


Ingredienti
  • 250 g di ricotta vaccina fresca
  • 4 cucchiai di farina di cocco
  • 2 cucchiai di zucchero
  • cacao q.b.
  • scaglie di cioccolato q.b.
  • mandorle q.b.
Preparazione

Mescolare la ricotta con la farina di cocco e lo zucchero fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Se risulta troppo liquido aggiungere farina di cocco e zucchero fino a quando il composto non risulterà morbido abbastanza per poterne fare delle palline.
Dividere l'impasto in due parti: prepariamo i cocchini bianchi e quelli neri.
Per i cocchini bianchi: utilizzare una parte dell'impasto per fare delle palline delle dimensioni di una noce e rotolarle nella farina di cocco. Appoggiatele su un piatto e schiacciate al centro mezza mandorla.
Per i cocchini neri: incorporare delle scaglie di cioccolato all'interno dell'impasto avanzato; ora fate delle palline e rotolatele nel cacao (io avevo quello amaro e l'ho leggermente zuccherato con dello zucchero di canna grezzo). Disponeteli su un piatto e in ognuno aggiungete mezza mandorla premendo in modo che affondi leggermente.
Riporre i cocchini in frigorifero per almeno due ore e estraeteli solo quando dovrete servirli.




domenica 23 marzo 2014

Biscotti con farina di castagne, grano saraceno e nocciole

Allora, lo so, è quasi Aprile e siamo in primavera già da due giorni. Però stamattina il tempo qui a Milano era tutto fuorchè primaverile! Dovevo andare a correre e ho dovuto saltare per evitare di completare il mio già avanzato mal di gola, quindi, dopo un mattino dedicato a studio e ripetizioni...mi sono data a questa nuova sperimentazione (aiutata dalla mia nonnina!). 
Sbirciando nella dispensa della nonna mi sono imbattuta in un vaso contenente della farina di castagne e subito mi è venuta in mente la "Pappa di castagne" o "Pàpa de schelt" - come la chiamano in Valle Camonica - che mi preparava quando ero piccola e la sera restavo a dormire da lei. 
Adoravo la dolcezza del latte e della farina di castagne unite in quella cremina così deliziosa che avrei mangiato a quintalate. E poi la preparava la nonna, come faceva a nono essere squisitamente buona?! Sapeva di casa e di montagne. Mi ha raccontato che quando era bambina e c'era la guerra, la "pàpa de schelt", la polenta e le patate rappresentavano i pasti principali per le famiglie di contadini partigiani delle valli camune. Ne ha mangiata così tanta durante quegli anni che oggi le esce dalle orecchie!! Però con me faceva eccezione e oggi, complice questo cielo grigio e denso di nubi che minaccia temporale e un improvvisa ondata di gelo...abbiamo preparato questi biscottini.
(Mi scuso per la qualità scadente delle foto ma mi sono dovuta arrangiare con il cellulare! :p)




Ingredienti
  • 130 g di farina di castagne
  • 50 g di farina di grano saraceno
  • 100 g di zucchero di canna 
  • 50 g di nocciole
  • 40 g di olio extravergine d'oliva
  • 80 g di latte (va bene anche vegetale se volete rendere questa ricetta vegana)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • una presa di sale
Preparazione

Iniziate a tritare le nocciole (vanno bene anche quelle con la pellicina, rende più "rustica" la ricetta).
In una ciotola setacciate la farina di castagne, quella di grano saraceno, unite le nocciole tritate, lo zucchero di canna, il bicarbonato e il sale. Mescolate bene tutti gli ingredienti secchi e unite anche il latte e l'olio; Impastate bene e formate una palla che dovrà riposare in frigorifero avvolta nella pellicola da cucina per almeno mezz'ora.
Riscaldate il forno a 180°C e foderate una teglia con della carta forno. 
Estraete l'impasto dal frigorifero e stendetelo con un mattarello su un piano infarinato per evitare che si appiccichi; ritagliate dei dischetti di 3-4 millimetri i spessore e trasferiteli sulla teglia. Cospargete la superficie dei biscotti con dello zucchero di canna e infornate per 10-15 minuti.
Una volta cotti, fateli raffreddare e godeteveli. Tutta salute!









lunedì 17 marzo 2014

Coconut and Strawberry Candies

Questa sera ho voluto sperimentare e giocare con i colori.
Oggi a Milano la giornata è stata splendida, calda, primaverile. Dopo una mattina di lezioni e relax con gli amici nei giardini dietro all'università, stesi sul prato sotto un sole bollente per essere solo il 17 marzo e un cielo terso (raro in questa metropoli nota per le nebbie in questo periodo) che ci ha accompagnato anche durante il pomeriggio, volevo dedicarmi dei dolcetti freschi e molto primaverile.
Appena arrivata a casa ho aperto il frigorifero, due cestini di fragoloni rossi mi guardavano tentandomi.
Avevo comprato un tubetto di latte condensato per rifare il fudge ma penso che posticiperò...e poi cocco!
Quindi ecco cosa è venuto fuori!




Ingredienti
  • 80 ml di latte condensato
  • 1 tazza di farina di cocco
  • 1/2 tazza di zucchero a velo
  • due gocce di colorante alimentare rosso
  • fragole 
Preparazione

In una ciotola mescolate bene il latte condensato con il cocco e lo zucchero a velo. 
Separare l'impasto in due parti: una sarà la base bianca, l'altra sarà la superficie rossa quindi dovrà essere colorata con due gocce di colorante rosso.
Stendete la metà bianca in una teglia rettangolare livellandola bene. Nel frattempo lavate le fragole e tagliatele a pezzettini sottili disponendone uno strato sull'impasto.
Stendete delicatamente sopra le fragole l'altra metà dell'impasto, quello rosso, livellate e decorate con altre fragole tagliate a fettine sottili.
Riponete in freezer il dolce fino a quando non sarà ben solidificato (almeno 30 minuti ) e infine tagliatelo in cubotti. 
Ecco i Coconut and Strawberry Candies! 
Pensavo ad una versione blu con i mirtilli...sperimenterò!










giovedì 13 marzo 2014

Torta al Latte di Cocco...e Nuvolette sparse



Io adoro il cocco! Lo metterei ovunque; mi fa venir voglia di estate, sole, sabbia, mare...lo metterei ovunque.
Questa volta il latte di cocco che avevo in dispensa ho voluto usarlo diversamente dal solito pollo al curry e latte di cocco e ho optato per una soffice torta dal sapore delicato che appena sfornata ha riempito casa di una straordinario aroma di cocco, vaniglia e...miele. Molto primaverile! 

Da brava salutista e curiosona sono anche andata ad indagare quali sono le proprietà nutritive del latte di cocco e ho scoperto che è una miniera di antiossidanti in quanto contiene selenio, mentre fosforo e magnesio aiutano a mantenere forti e sane le ossa prevenendo il rischio di osteoporosi.
Questa bevanda piuttosto calorica (230 kcal per 100 g) è anche un alleato di bellezza. Il latte di cocco può essere applicato fresco sulla pelle in quanto la tonifica e idrata, inoltre ripara i danni delle rughe e protegge lievemente dai raggi del sole... che dire, l'alimento perfetto per noi donne!

E ora...pausa coccolosa time!



Ingredienti 
  • 2 uova
  • 160 g di latte di cocco
  • 1 bustina di vanillina
  • 200 g di farina 00
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini e mezzo di lievito per dolci
  • 100 g di burro morbido
  • zucchero a velo q.b.
  • farina di cocco q.b.

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180°C. Foderate una teglia tonda di diametro 22 cm (o una quadrata 20cmx20cm) con della carta forno.
In una ciotola sbattere energicamente le uova con 50 g di latte di cocco fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.
Versare in un altro recipiente la farina, lo zucchero semolato, il lievito, la vanillina, il sale e mescolare. Unire il burro ammorbidito a pezzetti e il restante latte di cocco sbattendo il tutto qualche minuto fino ad ottenere un composto uniforme, liscio, morbido e chiaro. Continuate a mescolare in questo modo aggiungendo un pò per volta il composto con le uova e il latte di cocco lavorato in precedenza. 
Una volta amalgamati bene tutti gli ingredienti versate l'impasto nella tortiera livellandolo bene. Infornate il dolce a 180°C per 40 minuti controllando di tanto in tanto con uno stuzzicadenti il grado di cottura.
Lasciatela raffreddare 10 minuti e trasferitela su un vassoio togliendo la torta dalla carta da forno. Cospargete la superficie ormai fredda con dello zucchero a velo mescolato con la farina di cocco e tagliate la vostra cake come preferite: cubotti stile brownies, fiorellini in vista della primavera, fette classiche...insomma andate di fantsia! 
Ringrazio "La tana del Coniglio" per avermi ispirato questa torta... esotica! :)











sabato 8 marzo 2014

Plumcake Pere e Mele allo Zenzero





Buonasera e auguri a tutte le donne!
Vi propongo un dolce per la colazione domenicale.
Mele e pere abbondano a casa e allora dato che non riuscivo a decidere tra una torta pere e cioccolato e un plumcake alle mele...ho optato per un "ibrido": il Plumcake Pere e Mele con un pizzico di Zenzero. Cacao a parte, direi che non ho scontentato nessuno!
Questi dolci semplici e rustici sono i preferiti della mamma che ha avuto un piccolo pensierino da parte della sottoscritta per l'8 marzo (molto più gradito di un rametto di mimosa :p).
Preparandolo ora andrete a nanna con un avvolgente, dolce profumo di vaniglia, farina e...insomma di dolce forno.

Ingredienti
  • 1 pera e mezza (per decorare)
  • 1 mela
  • 150 g di farina 00
  • 2 cucchiai di latte
  • 130 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 50 ml di olio evo
  • 1/2 bustina i lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • zucchero di canna q.b.
  • una noce di burro
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
Preparazione

Sbucciate la mela e la pera e tagliatele a cubetti. Fatele caramellare con una noce di burro, lo zucchero di canna e lo zenzero in polvere in una padella a fuoco lento.
Intanto in una ciotola sbattete l'uovo con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto bianco e cremoso; aggiungete il latte e l'olio a filo, quindi mescolate bene.
In un altro recipiente unite la farina, il lievito, la vanillina e una spolverata di zenzero. Mescolate gli ingredienti secchi e unite il composto liquido mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo. incorporate le pere e le mele caramellate che nel frattempo si saranno raffreddate e mescolate ancora una volta il tutto.
Versate il composto nello stampo per plumcake livellando bene la superficie su cui disporrete qualche fettina di pera sbucciata e tagliata molto sottile. Spolverate con zucchero di canna (io ho abbondato!) e cuocete in forno già caldo a 180°C per 45 minuti.
Una volta cotto, lasciate il dolce nel forno caldo ma spento per una decina di minuti, poi estraetelo e fatelo raffreddare. Ora, facendo attenzione a non romperlo perchè essendo "carico di frutta" è pesante e potrebbe facilmente spezzarsi, disponetelo su un vassoio, cospargetelo di zucchero a velo e... bhè, ora è pronto per la colazione.